UNA BOTTEGA BIO!!

Ho bisogno di conoscere la storia di un alimento. Devo sapere da dove viene. Devo immaginarmi le mani che hanno coltivato, lavorato e cotto ciò che mangio.
(Carlo Petrini)

 

Quand’ero piccola, sotto casa mia c’era un piccolo negozio Bio, che oggi è diventato un grande nome e si è spostato in uno spazio più grande. I ricordi risalgono a 20 anni fa. Il negozio era ed è gestito tutt’oggi da una famiglia, che stimo molto, che mi ha vista crescere e con la quale ho sempre degli scambi di opinione molto costruttivi.

Al tempo non facevamo la spesa lì. Il Bio era ancora una nicchia, che non tutti capivano, che non tutti volevano approcciare o non potevano acquistare. Ero piccola ma quel posto mi affascinava, percepivo che c’era qualcosa di speciale.

Sono sempre cresciuta con una super sensibilità verso la natura e gli animali, anche se la mia scelta vegan è venuta nel tempo,quando sono cresciuta, maturata…quando è arrivato il momento giusto. La consapevolezza che le nostre azioni si riversano in quello che c’è intorno a noi e che poi tornano verso di noi lo si impara da piccoli, in alcune fasi della vita si perde questa sensibilità ma poi più si cresce e più si ri-percepisce come la qualità e l’essenzialità nelle cose siano la chiave per il benessere, l’equilibrio e anche la felicità!

 

 

E’ cresciuta la necessità di sapere cosa portavo a tavola, è cresciuta la necessità di avere un prodotto puro, vero, il meno lavorato e confezionato possibile.

Il Bio, come ogni produzione naturale e rispettosa delle risorse, è  amore per la terra, è amore per il proprio corpo. Una Terra nella quale viviamo e che non è nostra…dobbiamo curarla e preservarla per chi verrà dopo e non sfruttarla e distruggerla.

La conoscenza della filiera poi è un altro punto fondamentale, per il rispetto di tutti coloro che ne fanno parte, per la sicurezza nei processi e della qualità di ciò che si propone e si porta a tavola.  Noi viviamo in un paese meraviglioso, ricco di sapori, prodotti e piatti da valorizzare!

 

 

La Bottega ha ricevuto, dopo mesi di pratiche la Certificazione Biologica, fatta con l’ Istituto di Certificazione etica e ambientale ICEA. Si è instaurato con loro un rapporto speciale, sono degli ottimi punti di riferimento.

La Bottega è una piccola oasi, fare la spesa sfusa è un’esperienza che fa bene, fa bene a noi, fa bene alla naturale e fa bene anche al portafoglio perchè si fa economia. Si porta a casa qualità, scegliendo ciò che serve e riducendo notevolmente lo spreco. E’ un piacere per me vedervi entrare carichi di barattoli o bustine da riempire e sentire che riconoscete i sapori e la qualità.

Sono anche molto felice di condividere con voi una spesa sfusa, naturale e rispettosa dell’ambiente, biologica ma soprattutto SELEZIONATA! E’ bello poter scegliere, un prodotto può essere bio ma non essere curato, può avere zuccheri, conservanti, olio di palma ecc.. ecc… la qualità sta nella conoscenza di chi produce e nella consapevolezza di ciò che è meglio per noi.

Ma perchè certificare un negozio se già i prodotti sono certificati?

Il Salone del Bio 2016, il Sana, quest’anno ha visto una crescita enorme rispetto agli ultimi anni, così come il Vegan Fest al suo interno. E’ una crescita notevole, ed è una crescita DA TUTELARE e CONTROLLARE!

Secondo il dott. Marchini (presidente dell’Associazione Nazionale Agricoltura Biologica) nel primi 6 mesi del 2016 c’è stato un aumento degli acquisti del 20% e anche le aziende di agricoltura Bio sono aumentate e questo ha portato ad un risparmio energetico del 25%. Notizie ottime!!!

Attenzione però, facciamo sempre attenzione, perchè la crescita deve essere tutelata da maggior controlli.

Per quanto riguarda la vendita sfusa, questa è tutelata dal  Regolamento CE 392/04 del 2006 . In qualsiasi negozio o supermercato/fruttivendolo, ciò che è definito BIO, se non confezionato con etichetta e logo, deve essere a sua volta certificato, per la tutela dei clienti, per la tutela del negozio e del settore stesso.

La Certificazione è accompagnata da controlli di routine sulla merce sfusa che viene analizzata. Si tengono inoltre registri di entrata e di uscita. Tutto ciò che in negozio è Bio è segnalato e distinto.

E’ un impegno non da poco per me ma ne vado fiera 🙂 Perchè ci credo e voglio lavorare per tutelare questo settore!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *